SONO ANCHE SU PATREON

Sul mio Patreon LEGGI i miei racconti erotici autobiografici a puntate, GUARDI le mie foto senza (troppa) censura, ASCOLTI i racconti letti dalla mia voce e tanti altri contenuti.

La paladina della sessualità consapevole, positiva ed inclusiva, per liberarci tutt* dai tabù e dagli stereotipi.

sesso anale

25 consigli su come godersi al meglio il sesso anale secondo me

Nonostante negli ultimi anni il sesso anale sia sempre meno tabù, è comunque una pratica della quale si fa fatica a parlare apertamente. 

Per alcune persone, il sesso anale può essere un’aggiunta strabiliante in camera da letto. 

Fino a poco tempo fa, non avevo mai avuto un orgasmo dal solo sesso anale. Il sesso anale è sempre stato un gradito precursore della penetrazione vaginale e di altre meravigliose pratiche. 

Gli orgasmi più intensi che abbia mai avuto in vita mia hanno spesso incluso una combinazione di penetrazione vaginale, stimolazione clitoridea e anale.

Di certo ciò che vale per me non vale per te, ma ciò che faccio come sex blogger è proprio quello di fornire idee, spunti, riflessioni partendo dal racconto delle mie personali esperienze.

La chiave, per me, è avere un* partner paziente, di cui mi fido. 

Ah, e un sacco di lubrificante (specifico per il sesso anale)!! 

L’ano non è autolubrificante e lo sfintere deve essere rilassato prima di inserirvi qualcosa. 

Personalmente non sempre riesco a praticare sesso anale, prima di farlo devo essere completamente rilassata, lubrificata (questo l’ho già detto) e pronta. 

E anche in questo caso, a volte avere il mood giusto non sempre basta. 

Nel caso del sesso anale, tra l’altro, le dimensioni contano eccome, sia che si parli di sex toys che di peni.

Grande, lungo e largo non sono delle caratteristiche che ricerco per praticare sesso anale… ma magari tu si.

Un’esperienza anale di successo è molto spesso il risultato di comunicazione, rilassamento, preparazione, lubrificazione e (almeno inizialmente) stimolazione delicata. 

Il sesso anale (così come altre pratiche) è qualcosa che tu e il tuo/la tua partner dovreste discutere e pianificare mentre siete sobri e vestiti. 

In particolare, quando voglio provare qualcosa di nuovo in ambito sessuale e questa esperienza non include solo me, mi interessa parlare con l’altra (o le altre) persona delle aspettative reciproche e delle eventuali preoccupazioni.

Mettere tutto sul piatto per poi ridimensionare insieme.

Ma ora… ecco i miei 25 consigli su come godersi al meglio il sesso anale secondo me. 

sesso anale

1.Deve essere un “convintissimo sì”. Come ogni altra cosa nella vita, se l’idea del sesso anale non ispira un entusiastico “sì”, probabilmente non dovresti farlo. 

2.Ci deve essere un solido livello di fiducia. Per me, il sesso anale richiede un livello di fiducia maggiore rispetto al sesso vaginale. Raramente ho avuto una penetrazione vaginale dolorosa (per fortuna mia), ma ci sono stati alcuni contrattempi tutt’altro che memorabili con un pene troppo zelante e il mio culo. Non lascerò che un pene o uno strap-on si avvicinino al mio fondoschiena a meno che non confido nel fatto che lo maneggeranno responsabilmente.

3.Se lo infili “accidentalmente”, sei uno stronzo. Ci sono questi concetti sconosciuti chiamati consenso e comunicazione. L’anale accidentale non è accettabile.

4.Lascia andare ogni aspettativa. Invece di concentrarti immediatamente sulla piena penetrazione, cerca di essere il più presente possibile e goditi l’eccitazione. A volte, ci vogliono alcuni tentativi per realizzarlo. E a volte l’anatomia non si adatta o è doloroso per il/la partner ricevente.

5.Il tuo culo è bellissimo. Se lascerai che qualcun* ti infili il pene o lo strap-on nell’ano, dovrai rilassarti su come appare. Potrebbe non essere la tua parte del corpo preferita, ma la realtà è che qualcun* la guarderà, potrebbe leccarla e, se tutto va come previsto, penetrarla. 

6.Relax. Lo so, lo so, è più facile a dirsi che a farsi. Se sei nervos*, fai alcuni respiri profondi. 

7.Lento è meglio. Vai piano quanto ti serve, non è una gara. E se qualcosa non sembra giusto, va bene fermarsi e ricominciare. 

Ho imparato che le cose vanno più agevolmente quanto più lentamente vado perché non sono portata istintivamente a stringere o trattenere. 

8.Inizia in piccolo. Invece di cercare il più grande dildo nel tuo arsenale, inizia con qualcosa di piccolo, come un singolo dito (lubrificato e magari guantato), e fatti strada. 

9.La comunicazione è fondamentale. (Che palle Tei…) Il tuo/la tua partner potrebbe essere meraviglios*, ma non è affatto capace di leggerti nella mente. Aiuta parecchio avere una conversazione prima di fare sesso anale per la prima volta (ma anche dopo). 

10.Usa lubrificante anale specifico (e non lesinare). L’ano è molto più stretto della vagina e non si autolubrifica naturalmente come fa la vagina, non importa quanto tu sia eccitat*. I lubrificanti siliconici tendono a durare più a lungo e rendono la situazione più fluida. 

Evita quelli contenenti sostanze anestetiche che ti farebbero perdere tutto il bello del sesso anale… il mio preferito è in assoluto questo qui.

11.A meno che tu non stia usando giocattoli in silicone… Questa è una regola empirica piuttosto semplice: se stai usando giocattoli in silicone, usa un lubrificante anale a base d’acqua, poiché i lubrificanti a base di silicone possono rovinare i sex toys.

12.E sicuramente, non usare un lubrificante anestetizzante (come ti ho già detto sopra). I lubrificanti desensibilizzanti non sono intrinsecamente dannosi, ma l’ano è costituito da tessuti sottili e sensibili, quindi le lacerazioni e l’irritazione sono più diffuse. Voglio che il mio corpo sia in grado di segnalare se qualcosa non va e non che non se ne renda conto perché troppo anestetizzato.

sesso anale

13.Rimani in superficie all’inizio. Che si tratti di un sex toys o di un dito, all’inizio rimani in superficie quando penetri nell’ano di qualcun*. Lo so, l’impulso è quello di entrare lì dentro – fino in fondo – ma rilassati, Tania Cagnotto, prima di tuffarti in profondità.

14.La posizione può fare la differenza. Molte posizioni sono adatte al sesso anale e alcune sono migliori di altre. La pecorina, il cucchiaio e la posizione standard del missionario sono le migliori.

Della mia posizione preferita per il sesso anale te ne ho già parlato qui.

15.Non fare movimenti improvvisi. A volte è bello aggiungere un elemento di sorpresa alla tua vita sessuale, ma non quando vieni penetrat* analmente… fidati! Non è solo doloroso; qualcun* potrebbe realmente farsi male.

16.Investi in un plug anale di qualità. Se sei nuov* al gioco anale, ti consiglio vivamente di giocare con un butt plug prima del sesso anale penetrativo con un pene o un dildo strap-on. (Puoi farlo da sol* o con un partner.) Ti abituerà alla sensazione di essere “riempit*”, oltre a rilassare lo sfintere.

E indovina?… ho scritto un articolo anche su questo.

17.Evita il gioco “misto”. Se ti stai spostando dall’ano alla vagina, cambia il preservativo o assicurati di pulire a fondo il pene, lo strap-on o il plug (magari con un cleaner igienizzante come questo… non il pene eh, quello si lava con acqua e sapone!).

18.Non trascurare il gioco di lingua. Prima di fare la faccia schifata, sappi che molte persone trovano che farsi leccare l’ano sia un’esperienza davvero molto piacevole (io sono una di queste! e. …ho scritto un articolo pure sull’anilingus).

L’ano è pieno di terminazioni nervose ultra sensibili, specialmente intorno al suo ingresso.

19.La prostata è una magica fonte di piacere. Indovina ancora?… ho scritto un articolo anche sul massaggio prostatico (Tei ma quanta roba hai scritto??!).

20.Stai alla larga dai confronti. Gli appassionati di sesso anale non dovrebbero fare mai confronti con il porno. Gli attori e le attrici hard sono dei veri performer allenati e inoltre sappi che, nel porno, la preparazione per una scena anale include una lunga e spiacevole routine di clisteri, pochissimo cibo e medicine anti-diarrea.

21.Potrebbe essere sporco. Se ci sono feci nel retto, potrebbero esserci delle perdite. Se sei preoccupat*, puoi farti un doccino anale (utilizzando solo acqua) prima del rapporto. Seriamente, però, ricordati che stai entrando in un ano, e trovare delle feci è un rischio che devi essere pront* ad accollarti. 

22.Una traversa o un asciugamano possono essere i tuoi migliori amici. Odio fare il bucato troppo spesso, quindi se ho intenzione di fare sesso anale, spesso utilizzo un telo o una traversa (mentre quando squirto mi dimentico sempre e alla fine bagno tutto ahaha).

23.Va sempre bene fermarsi. Il consenso può essere revocato o rinegoziato in qualsiasi momento. Molte persone non capiscono che puoi essere nel bel mezzo di un atto con qualcun* e puoi però volerti fermare, anche se poco prima avevi detto: “Sì, lo voglio!”.

24.Se all’inizio non ami l’anale, dagli una seconda possibilità. Ho avuto delle orribili esperienze di sesso anale all’inizio della mia “carriera sessuale”. 

Per un po’ è stato effettivamente fuori dal mio menù, ma oggi sono davvero felice di avergli dato una seconda possibilità. 

Non tutti i peni, strap-on e partner sono uguali!

 

Ah, avevo detto 25 consigli? 

Si, è vero, ma il 25esimo sta volta me lo dici tu…

ULTIMI Post

Sei la mia droga - storie di dipendenza affettiva
“Stai con chi ha voglia di stare con te anche quando tu gli fai passare la voglia.” Scriveva Gio Evan....
Consenso for dummies: cos'è davvero?
Mi piacerebbe tanto poterti dare molto in breve una definizione carina, sintetica e acchiappa like di...
Dress code - Come ci si veste ad un Play Party Kinky BDSM?
Se c’è una domanda che mi viene fatta spesso é: Si Tei, ma come ci si veste? Qual è il dress code perfetto...
LELO - Saldi di San Valentino 2024
Personalmente non ho bisogno di una data per festeggiare l’amore, dato che celebro il sentimento che...