SONO ANCHE SU PATREON

Sul mio Patreon LEGGI i miei racconti erotici autobiografici a puntate, GUARDI le mie foto senza (troppa) censura, ASCOLTI i racconti letti dalla mia voce e tanti altri contenuti.

La paladina della sessualità consapevole, positiva ed inclusiva, per liberarci tutt* dai tabù e dagli stereotipi.

orgasmo anale

Stimolare ano e clitoride insieme raggiungendo un orgasmo anale, oggi si può

Non c'è dubbio che il sesso anale si porti dietro ancora molti tabù. È doloroso? Piacevole? Ma soprattutto: è davvero possibile avere un orgasmo anale?

Aspetta Tei, cos’è un orgasmo anale? 

Per cominciare: sì, il sesso anale può essere divertente. E sì, gli orgasmi anali sono assolutamente reali. 

In poche parole, un orgasmo anale è un climax raggiunto dalla stimolazione delle numerosissime terminazioni nervose presenti nell’ano. 

Gli orgasmi sono essenzialmente il rilascio improvviso della tensione sessuale, e ci sono diversi modi per raggiungere l’orgasmo, compresa la stimolazione anale. 

Ci sono nervi condivisi dalla parete anteriore del retto alla vagina, quindi, ad esempio, per le vulvodotate, potrebbe essere possibile che l’eccitazione sessuale avvenga dalla stimolazione rettale. 

Inoltre, sapevi che le gambe del clitoride si estendono fino in fondo all’ano?

Invece, per chiunque abbia un pene, la stimolazione anale innesca il piacere nell’area della prostata (quella ghiandola delle dimensioni di una noce situata tra la vescica e il pene). 

La stimolazione anale stimola la regione chiamata punto P negli uomini e produce un orgasmo. Per le donne, il rapporto anale esercita una pressione sulla parete anteriore della vagina (situata proprio sotto la vescica), più in profondità e più vicino alla cervice, in un’area nota come fornice anteriore. 

Questo è il punto A e produce contrazioni simili a onde. La spinta o stimolazione prolungata in questo punto può aiutare alcune persone a raggiungere un orgasmo anale. 

Per individuare queste aree sensibili, prova a spingere verso l’ombelico (con un dito, un dildo o un pene) nello stesso modo in cui punteresti il punto G nella vagina.

In ogni caso non dovremmo mai dimenticarci che qualunque sia il modo in cui raggiungi il piacere, un orgasmo è un orgasmo, ma potresti sperimentare sensazioni diverse in base alla zona del corpo che lo sta generando.

Quello che funziona per te non funziona per altre persone, questa regola rimane sempre valida, detto questo: sperimenta sempre.

Quando esplori la zona anale, ci sono alcuni accorgimenti importanti da non dimenticare. 

orgasmo anale

Per prima cosa fai un respiro profondo e rilassati. Molte volte, quando si tratta di giochi anali e sesso, mettiamo molto stress e tensione su noi stess* e non appena la pressione entra in scena, l’eccitazione di solito diminuisce. 

Fare dei respiri profondi, ascoltare musica o persino immaginare uno scenario rilassante può fare la differenza prima di viaggiare verso il nostro ano. Il comfort è fondamentale. 

Prendila con molta calma. Passare da “0 a 1 pene” non è mai una buona idea e potresti avere una pessima prima esperienza che bloccherebbe sul nascere le tue future esplorazioni anali.

A questo proposito, un ottimo metodo per stimolare l’ano in maniera gentile per capire se tutto questo fa per noi, è l’utilizzo (oltre inizialmente del nostro dito ben lubrificato) di toys appositi.

Se pensiamo ai classici toys anali di solito ci vengono subito in mente i plug, eppure, esistono tanti altri giochini divertenti studiati apposta per il nostro ano.

Gli amici di Pepemio mi hanno recentemente inviato il vibratore Third Joy che mi è stato decisamente simpatico sin da subito perché appena lo si osserva si intuisce già che farà davvero un sacco di cose belle per noi vulvodotate!  

orgasmo anale

Questo vibratore è il mix perfetto di funzioni per far arrivare una persona con la vulva all’orgasmo in pochi attimi: il Third Joy di Toyz4Lovers è ultra flessibile, per adattarsi alle linee del corpo ed ha una superficie soft touch che lascia una sensazione vellutata sulla pelle. 

L’asta dalla forma fallica penetra il canale vaginale fino al punto G, mentre le orecchie vibreranno sul tuo clitoride! Se non bastasse, la terza parte del toy potrà sollecitare appunto l’ano: un ovetto vibrante che puoi scegliere se utilizzare o meno a seconda del mood, visto che è attaccato al resto del toy tramite un braccino direzionabile.

Third Joy è realizzato in morbido silicone medicale ed è senza ftalati, waterproof, con numerosi programmi e velocità di vibrazione, ricaricabile tramite cavetto USB incluso nella confezione… e ovviamente, lo trovi ad un prezzo super competitivo su Pepemio!

Il segreto secondo me di questo toy è proprio l’unione della stimolazione del clitoride con quella anale, ecco, con questo mix di vibrazioni ben calibrate l’esplorazione dell’ano diventa accessibile e piacevole per chiunque. 

Per concludere, è sempre importante ricordare che l’ano non si autolubrifica, quindi è fondamentale utilizzare un lubrificante (sempre a base acquosa insieme ai toys in silicone). 

Senza lubrificante, sperimenterai un attrito che non ti farà sentire bene e potrebbe anche causare piccole lacerazioni all’interno del canale anale. 

Sebbene queste non siano necessariamente gravi lesioni sessuali, non sono certamente augurabili: se l’orgasmo anale è il tuo obiettivo, assicurati solo che il tuo lubrificante non contenga un agente anestetico. 

Probabilmente è facile sentirsi attratt* da prodotti che dovrebbero farti risparmiare l’eventuale dolore della penetrazione anale, ma intorpidire troppo il tuo ano significa che non sperimenterai nessuno dei piaceri dell’orgasmo. 

Esplora la stimolazione anale cambiando posizioni; rilassati, respira, lubrifica e non sentirai alcun dolore, fidati della tua amica Tei.

 

E se non era oggi il giorno… beh, riprova domani e vedrai che andrà meglio.

ULTIMI Post

Sex is not a gift: smetti di darla
Alle volte il sesso sembra un regalo che le donne fanno agli uomini, ma perché questa visione è così...
Sindrome della vagina morta: è vero che usare troppo spesso sex toys desensibilizza il clitoride e non solo?
Sono una sex blogger e in quanto tale mi capita regolarmente di testare sex toys su me stessa prima di...
Ohmytei incontra Ohmama il vibratore flessibile per clitoride e punto G
Il punto g esiste, se si, dove si trova? Può davvero essere stimolato con un vibratore? Cos’è la zona...
NRE: come non farsi travolgere dall'energia di una nuova relazione, ma sfruttarla al meglio
L'inizio di una nuova relazione è un grande momento. Senti che tutto è meraviglioso e l'altra persona...
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19