SONO ANCHE SU PATREON

Sul mio Patreon LEGGI i miei racconti erotici autobiografici a puntate, GUARDI le mie foto senza (troppa) censura, ASCOLTI i racconti letti dalla mia voce e tanti altri contenuti.

La paladina della sessualità consapevole, positiva ed inclusiva, per liberarci tutt* dai tabù e dagli stereotipi.

punto G zona CUV

Ohmytei incontra Ohmama il vibratore flessibile per clitoride e punto G

Il punto g esiste, se si, dove si trova? Può davvero essere stimolato con un vibratore? Cos’è la zona Cuv? Te lo racconto nella mia recensione di Ohmama

Oggi come oggi i sexy shop online vengono fuori come funghi, ma quelchevoglio.com è diverso perché nasce dall’esperienza di Sex Lovers Firenze. 

Sex Lovers è nato nel 2015 ed è un vero e proprio punto di riferimento nella città del Rinascimento. Si tratta di un negozio, ma senza personale.

Un ambiente fisico con distributori automatici, buste anonime, porte che non si possono aprire se c’è già qualcuno all’interno del locale. Qui è possibile acquistare sex toys, intimo, accessori e tanto altro in completo anonimato. 

L’idea dietro al progetto di “quelchevoglio” è quella di permettere a chiunque di vivere la propria sessualità restando a proprio agio, con serenità e curiosità. L’obiettivo con l’apertura dello shop online è di portare gli stessi valori di Sex Lovers, la stessa filosofia e la stessa tranquillità anche online e fuori dai confini fiorentini, su tutto il territorio italiano.

Ma ora parliamo di punto G, o di quello che ho imparato su questo Signor G… e se fosse una Signora? O più che altro una zona e non un punto?

Attorno alla sessualità femminile c’è da sempre molto mistero, ma anche parecchia ignoranza forse per colpa degli inutili tabù che storicamente la costellano.

Questa atmosfera confusa e nebbiosa che avvolge la sessualità femminile, ci porta sempre ad associare il piacere delle vulvodotate alla ricerca della zona erogena segreta, il pulsante magico che se lo tocchi con la punta di un dito farai impazzire di piacere qualsiasi donna.

Ecco, per prima cosa ritengo che dovremmo cambiare visione sul piacere in generale, e in secondo luogo (sia se abbiamo un pene o una vulva) dovremmo decisamente imparare qualcosa sull’anatomia dei genitali femminili, che non guasta mai…

Il punto g non esiste.

Per molto tempo, il punto G (dal nome del ginecologo Ernst Gräfenberg) è stato considerato il top del top per le vulvodotate quando si tratta di provocare un orgasmo estatico. 

punto G zona CUV

La leggenda narra che si trovi sulla parete vaginale anteriore superiore e che si gonfi e diventi turgido quando viene stimolato. 

Migliaia di uomini/donne e professionisti hanno trascorso molte ore alla ricerca di questo centro del piacere segreto.

Anche degli scienziati italiani si sono dedicati allo studio del punto G e fatto una scoperta rivoluzionaria sulla base delle informazioni già disponibili. Il gruppo di ricercatori dell’Università di Tor Vergata a Roma ha scoperto che non un solo punto è coinvolto nell’estasi femminile, ma bensì una zona. 

Nello studio, che hanno pubblicato sulla rivista Nature Reviews Urology, hanno dubitato del punto G come unica fonte di piacere e alla fine hanno introdotto per la prima volta la zona CUV. Utilizzando gli ultrasuoni, gli scienziati hanno determinato le aree in cui le persone con la vulva rispondono alla stimolazione attraverso la penetrazione. 

Cosa significa CUV e dov’è la zona CUV? 

Ora che ci eravamo appena abituati al punto G, una nuova abbreviazione arriva e sbam… spazza via ogni nostra certezza.

Ma cos’è esattamente? 

Significa complesso clitorouretrovaginale. Ciò include le radici del clitoride situate nella vagina e il clitoride stesso, l’uretra e la parete vaginale. Queste aree sono collegate da tessuti, nervi e vasi sanguigni. 

La zona erogena è quindi molto più grande di un punto delle dimensioni di una moneta originariamente ipotizzato. 

Come rispondono le vulvodotate alla stimolazione del centro del piacere CUV? 

L’autore dello studio Emmanuele Jannini dimostra attraverso i risultati della ricerca che la stimolazione del CUV può portare a orgasmi decisamente più intensi. I ricercatori riferiscono che questi climax sono così sorprendenti che l’intero corpo della donna si eccita, a differenza di quando, ad esempio, viene stimolato solo il clitoride. 

Usando gli ultrasuoni, i ricercatori hanno scoperto che la stimolazione durante la masturbazione del clitoride aumenta solo il flusso sanguigno al clitoride. La penetrazione, d’altra parte, aumenta il flusso sanguigno nell’intera area del complesso clitorouretrovaginale. 

punto G zona CUV

Quindi il punto G non è più rilevante? Sì e no. 

La parete vaginale superiore, dove, a circa 4-5 centimetri dall’ingresso vaginale, dovrebbe trovarsi l’hotspot, fa parte del complesso del piacere. La stimolazione di questa regione è quindi coinvolta anche nell’orgasmo. 

Il punto G ha ora ricevuto un aggiornamento scientifico, per così dire. 

Come faccio a raggiungere o a portare la mia dolce metà all’orgasmo attraverso la stimolazione della zona CUV? 

Invece di concentrarti su un piccolo punto sulla parete vaginale anteriore o sulla vulva, dovresti stimolare l’intera parete superiore della vagina. In questo modo stimolerai il flusso sanguigno in tutte le regioni coinvolte. 

L’intera vagina sarà così eccitata e fortemente irrorata di sangue. Poiché stai toccando le connessioni interne del clitoride, viene stimolata anche la parte del clitoride che è all’esterno. 

Vedendo il CUV come una grande zona erogena e non concentrandoti su un unico punto, puoi aiutare l’altra persona ad avere un folle orgasmo. 

Qual è la posizione migliore per stimolare la zona CUV? 

Per stimolare il CUV su una vasta area, alcune posizioni sessuali e alcuni sex toys sono particolarmente adatti. 

Ma sostanzialmente nei rapporti etero la posizione detta ”alla pecorina” è decisamente predestinata alla stimolazione del complesso clitorouretrovaginale. 

Durante il sesso da dietro, il pene raggiunge meglio la parete vaginale superiore. 

Come stimolo la zona CUV con un sex toys

punto G zona CUV

I sex toys sono ottimi per stimolare la zona CUV. Ne esistono di diverse forme e tipologie create appositamente per questo genere di stimolazione.

Grazie ad un toys ad hoc come Ohmama puoi stimolare l’intera regione invece di solleticare solo un punto. 

Durante la masturbazione in solitaria, per una donna è difficile stimolarsi semplicemente con le mani la zona CUV, perché da sola risulta complesso raggiungerla; in questo un sex toys vibrante può decisamente tornarci utile.

La semplice stimolazione del clitoride, che la maggior parte delle vulvodotate usa durante la masturbazione, spesso porta solo ad un climax clitorideo piatto. 

Come funziona Ohmama?

Ohmama è un vibratore flessibile ed articolato ad effetto pulsante. Una volta scelta l’angolazione che ti soddisfa non si sposta di un millimetro durante l’utilizzo.

Sul dorso del toy troverai due semplici comandi che gestiscono le funzioni dei due motori separati di Ohmama. Il pulsante sopra comanda l’effetto pulsante della piccola protuberanza sferica che stimola in modo diretto il clitoride, mentre il secondo pulsante regola l’intensità della vibrazione dell’asta ricurva e bombata inseribile.

Potrai usare entrambe le funzioni contemporaneamente (quindi accendere i due motori), o scegliere di limitare l’utilizzo ad una sola stimolazione specifica.

Anche se io ti consiglio decisamente di provare la combo!!

Per accendere Ohmama ti basterà tenere premuto per qualche secondo prima un pulsante poi l’altro e ripetere la stessa cosa per lo spegnimento. Più semplice di così non si può.

Le modalità di effetto pulsante sono 5, mentre quelle di vibrazione ben 10! Io personalmente amo impostare la pulsazione al massimo e la vibrazione dell’asta curva al minimo. 

Ma sta solo a te sperimentare e capire cosa ti piace di più.

Ho trovato la parte bombata ed inseribile della misura perfetta sia in lunghezza che in larghezza. Ritengo che spesso i vibratori che dovrebbero stimolare la zona CUV o il cosiddetto punto G siano spesso troppo grandi, e a lungo andare finiscano per essere fastidiosi.

Ohmamma arriva perfettamente dove deve massaggiando delicatamente ma in modo approfondito la zona CUV.

Ok Tei, mi hai convinto sembra un sogno… ma dove lo trovo questo Ohmama?

lo trovi da quellochevoglio.com , al momento è scontato e comunque puoi acquistalo anche in 3 comode rate senza interessi.

 

Il mio consiglio: sbizzarrisciti con la zona CUV e avrai un orgasmo folle come non ha mai provato prima!

ULTIMI Post

Come usare i sex toys nella tua relazione (etero) per la prima volta
Come introduco i giocattoli sessuali nella mia relazione? Il mio partner è preoccupato che lo sostituiranno...
Let's talk about sex: come iniziare a parlare di sesso con il tuo partner
In questo articolo voglio condividere con te una semplice tecnica per aiutarti a iniziare a parlare di...
Come introdurre i sex toys in coppia
Parlare con i partner dell'introduzione dei sex toys nei vostri rapporti non dovrebbe essere un'impresa...
Comunicare senza ferire: la comunicazione non violenta
Che cos’è la CNV – (Comunicazione Non Violenta) e come può essere applicata nella tua relazione e nella...
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23