SONO ANCHE SU PATREON

Sul mio Patreon LEGGI i miei racconti erotici autobiografici a puntate, GUARDI le mie foto senza (troppa) censura, ASCOLTI i racconti letti dalla mia voce e tanti altri contenuti.

La paladina della sessualità consapevole, positiva ed inclusiva, per liberarci tutt* dai tabù e dagli stereotipi.

patreon

Patreon: 10 motivi per cui ho deciso di mostrarmi nuda

Ho scelto di scrivere questo breve articolo non perché senta di dovermi giustificare per il fatto che mi mostro nuda su Patreon, ma per dare vita ad una sorta di mio personalissimo Manifesto sulla nudità esibizionista e consapevole.

Prima di lanciarmi su Patreon, a dicembre 2021, ci ho ragionato sopra per tanto tempo (tanto per una persona impulsiva come me), cercando di capire che direzione volevo dare a questa sorta di spin off virtuale del mio mondo qua sul Blog.

Naturalmente non avrebbe avuto senso offrirvi su Patreon contenuti a pagamento simili a quelli che già vi do sul mio sito web gratuitamente, per cui, quando mi è balenata in mente l’idea di scrivere dei racconti erotici a puntate che avessero me come protagonista, l’intuizione mi è sembrata subito il giusto prolungamento del mio Blog.

patreon

Da qui è nato su Patreon “OhMyTei! The Erotics Readings”.

Cosa fa parte del progetto “Erotics Readings”?
Oltre ad un racconto bello corposo al mese (1 puntata ogni mese) e la sua versione audio podcast letto direttamente da me, ci sono delle lettere (reali? immaginate? davvero spedite?) che la me di oggi scrive a Guido e poi durante l’arco del mese tanti piccoli contenuti a sorpresa inerenti il mondo dell’erotismo: audio ASMR, pensieri, riflessioni…

(Chi è Guido? Beh, scoprilo leggendo i miei racconti su Patreon!)

E ci sono (appunto) le mie foto di nudo.

La domanda che ormai mi viene posta più di frequente nei messaggi privati su Instagram è: “Tei ma come sono ste foto?”.

patreon

E io solitamente rispondo: “Vuoi sapere se mi si vede la fi*a?”

Se alla mia domanda la persona risponde “si, voglio sapere se si vede tutto tutto”, generalmente, vista la premessa, gli sconsiglio di abbonarsi.

E non perché la mia fi*a si vede oppure no (su questo ti lascerò con il dubbio), ma perché le mie foto non rientrano in ambito pornografico, e chi si abbona al mio Patreon (e ci rimane) lo fa perché è davvero interessat* all’esperienza erotica che metto a disposizione e che nasce anche con la finalità di accompagnare ognun* di voi in un viaggio nel proprio personale concetto di erotismo.

Le foto hanno lo scopo di illustrare i racconti di Patreon, e nulla mi sembrava più adeguato del mio corpo nudo per far immergere il lettore o la lettrice nel mio immaginario erotico narrativo.

Quando realizzo le foto che vanno all’interno dei racconti non mi pongo mai il problema di cosa si veda o non si veda in quell’immagine, ma mi chiedo se quell’immagine riesca effettivamente a rispecchiare e accompagnare nel modo giusto le parole che scrivo.

“Tei, ma non hai paura che un giorno qualcuno diffonda queste tue foto così intime?”

L’unica paura reale che ho, è che qualcuno possa guadagnare dei soldi al posto mio diffondendo dei contenuti fotografici non suoi.

Non ho nulla di cui vergognarmi nel mostrare consapevolmente e con orgoglio qualcosa che è mio e mio rimarrà per sempre: il mio corpo.

Diffondere delle foto di nudo artistico che ritraggono me stessa, non significa che io ti stia vendendo il mio corpo o stia cercando un flirt.

E ora che la mia premessa/pippone è finita, ecco i 10 motivi per cui ho deciso di mostrarmi nuda su Patreon:

patreon

1 Sono maledettamente esibizionista.

2 Mi piace il mio corpo e ritengo che possa piacere anche ad altre persone.

3 Non credo che sfruttare il proprio corpo per guadagnarci dei soldi sia degradante, in fondo non usiamo tutt* il nostro corpo per svolgere dei lavori per i quali riceviamo un compenso? Il lavoro intellettuale vale più di quello fisico? E la produzione di un contenuto artistico e creativo che valore ha per te?

4 Scegliere di posare nuda non è oggettificazione, si chiama autodeterminazione.
Se ti da fastidio o trovi sconveniente che io lo faccia il problema è tuo, non mio; perché sei tu che mi stai oggettificando.

5 Adoro dimostrare con i fatti che il valore e l’intelligenza di una persona non sono direttamente proporzionali ai centimetri di pelle che sceglie di scoprire.

6 Amo l’arte, e la fotografia di nudo artistico lo è. Banale? Pazienza, è la verità.

7 Penso che il corpo sia un mezzo di comunicazione non verbale estremamente potente.

8 Il mio corpo può aiutarmi anche a veicolare e diffondere di più i miei racconti scritti? Si, certo che può. Sono un’autrice e una performer, tutto ciò che è frutto del mio ingegno e ciò che è mio fa parte del mio progetto artistico.

9 Probabilmente venderei foto di nudo che mi ritraggono senza che dietro ci debba essere la “scusa” di un progetto artistico; l’ho già fatto in passato, non ho bisogno di legittimare la scelta di mostrarmi nuda dandole per forza un significato “alto” e infatti lo faccio proprio qui.

10 Ho un bel culo, e il culo è sempre attinente senza aver bisogno di giustificazione alcuna.

ULTIMI Post

Edonismo razionale: perché non puntare ad una società che accetti il piacere come parte integrante delle nostre vite?
Oggi ci sono più punti di vista su cosa sia l'edonismo. Ciò è in gran parte dovuto ad alcune argomentazioni...
Sex is not a gift: smetti di darla
Alle volte il sesso sembra un regalo che le donne fanno agli uomini, ma perché questa visione è così...
Sindrome della vagina morta: è vero che usare troppo spesso sex toys desensibilizza il clitoride e non solo?
Sono una sex blogger e in quanto tale mi capita regolarmente di testare sex toys su me stessa prima di...
Ohmytei incontra Ohmama il vibratore flessibile per clitoride e punto G
Il punto g esiste, se si, dove si trova? Può davvero essere stimolato con un vibratore? Cos’è la zona...
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19