SONO ANCHE SU PATREON

Ogni mese, attraverso PODCAST, RACCONTI EROTICI autobiografici, FOTO di nudo artistico, audio ASMR, ti accompagno in un viaggio nell’erotismo che ti permetterà di riconnetterti alle tue reali fantasie, per riaccendere il desiderio atrofizzato e viziato.

Ti faccio le domande giuste per aiutarti a risolvere le tue frustrazioni sessuali e relazionali, dando voce ai pensieri che non ti autorizzi a fare.

after care

In che modo praticare l’after care può migliorare la tua vita sessuale

L’after care è fondamentale dopo tutti i tipi di sesso, non solo il BDSM, ma anche il più tradizionale cosiddetto “Vanilla”.

E se qualcuno ti dicesse che rilassarsi dopo il sesso è importante, se non più importante dell’avere un orgasmo? 

C’è una ragione scientifica per questo, e ha a che fare con gli ormoni e le sostanze chimiche come l’ossitocina, la dopamina e la prolattina che vengono rilasciate durante il sesso. 

Se hai mai sentito un notevole calo o tristezza dopo un rapporto sessuale, queste sostanze chimiche che si dissipano potrebbero avere qualcosa a che fare con questo. 

L’after care cerca di appianare proprio questo calo. 

La connessione tra te e l’altra (o le altre) persona non dovrebbe finire subito dopo il coito o dopo l’orgasmo. 

In effetti, l’after care sessuale è un modo per prolungare il piacere. 

Come quasi tutto nella vita e nel sesso, l’after care può essere diverso per ognun* di noi e mai sbagliato.

In questo mio articolo ti racconterò perché praticare l’after care dopo qualsiasi genere di rapporto può migliorare la tua vita sessuale, e ti regalerò anche 10 spunti per aiutarti a trovare la tua tipologia di after care ideale.

Che si tratti di qualche coccola o di una lunga e rilassante chiacchierata a letto, l’after care è una fase fondamentale del sesso. 

Se hai già sentito questo termine prima, potrebbe essere perché l’after care è generalmente associato al BDSM, un acronimo ombrello che comprende schiavitù e disciplina, dominio e sottomissione, sadismo e masochismo. 

Questo perché il sesso che coinvolge le dinamiche BDSM può diventare spesso piuttosto intenso sia fisicamente che emotivamente o psicologicamente. 

A volte le persone che praticano BDSM vengono legate (o legano) consensualmente, sculacciate (spanking), colpite, umiliate o controllate fisicamente e psicologicamente. 

Il sesso BDSM può essere incredibilmente coinvolgente, quindi l’after care viene utilizzata per riportare i partner nello spazio mentale della realtà. 

Ma l’after care non è importante solo per le persone che preferiscono il sesso Kinky a quello Vanilla. 

Tutti possono beneficiare di questo “rituale” poiché l’after care può rendere più forte il legame con il tuo/la tua/i tuoi partner e aumentare l’intimità complessiva della tua esperienza sessuale. 

La chiave è stabilire un’after care che si rivolga al benessere fisico e mentale tuo e dell’altra persona. 

L’obiettivo è prendersi cura l’un* dell’altr* in modo che entramb* possiate sentirvi conness* e al sicuro.

I vantaggi dell’after care 

Lo scopo principale dell’after care è garantire che i nostri partner possano tornare felicemente nel “mondo reale”. È imperativo che i partner si sentano accuditi poiché i sentimenti di sicurezza e intimità vanno sempre di pari passo.

After care e BDSM 

Se pratichi il BDSM, l’after care è particolarmente vitale per evitare il calo di Dom/sub: le spiacevoli sensazioni fisiche, mentali ed emotive che a volte si presentano nelle ore e nei giorni successivi a una sessione intensa. 

Il calo di Dom/sub può essere collegato alla disforia postcoitale, ovvero quando qualcuno prova tristezza o ansia dopo un sesso altrimenti meraviglioso e consensuale. 

Spesso questa reazione è collegata ad altri fattori di stress nel mondo esterno.

E’ anche essenziale considerare in quale spazio mentale ti trovi prima di avvicinarti a una sessione BDSM; a volte uno stato d’animo negativo si traduce in disagio durante e dopo il sesso.

Mentre navighi nelle dinamiche della tua relazione, è importante notare che l’after care è essenziale sia per i partner dominanti che per quelli sottomessi. 

E poiché l’after care funziona come un check-in intenzionale, può aiutare nei passi verso la guarigione da traumi sessuali – infatti, molte persone usano il BDSM come supplemento ad un percorso di guarigione in generale. 

Altre potrebbero scoprire che il BDSM e l’attività Kinky comportano una vergogna difficile da decostruire, nel qual caso l’after care può essere un utile strumento di transizione; è come un ponte verso uno spazio mentale meno intenso. 

Ricorda che se sei in salute e il tuo corpo funziona come dovrebbe, è normale attraversare cali/squilibri ormonali dopo aver sperimentato troppo di una cosa (ad esempio scariche di adrenalina), quindi non c’è niente che non va in te.

After care e importanza nel sesso non BDSM 

after care

Come ogni parte del sesso, l’after care può essere piuttosto personale ed è qualcosa di cui puoi parlare prima di impegnarti sessualmente con qualcun*. 

Durante l’after care puoi elaborare ciò che è accaduto durante l’esperienza, incluso ciò che ti è piaciuto, ciò che non ti è piaciuto, cosa cambieresti e qualsiasi altro pensiero che emerga durante il rapporto. 

L’after care è anche un’opportunità per ritornare con i tuoi partner nei ruoli che normalmente occupate nella relazione. 

Se ad esempio lo scambio di potere esplicito normalmente non fa parte della tua dinamica al di fuori del sesso, puoi metterlo da parte durante le cure successive e iniziare a tornare alla tua dinamica tipica. 

Questo tempo dedicato al “debriefing”, e alla cura reciproca dopo l’attività sessuale, può aiutare tutt* a sentirsi più radicat* dopo quella che spesso può essere un’esperienza emotivamente e fisicamente faticosa. 

L’obiettivo principale dell’after care è prevenire il “calo” dopo l’attività sessuale. 

Terminare un’esperienza sessuale in fretta o in modo brusco, può far scomparire troppo velocemente tutte le sensazioni positive che il sesso si porta con sé. 

L’after care crea legami emotivi più forti, già questo dovrebbe essere un motivo per non sottovalutarlo e dargli lo spazio che merita.

Le coppie che praticano l’after care svilupperanno naturalmente legami più stretti e più intimi con i loro partner rispetto a quelle che non lo fanno. 

Dopo il sesso, siamo particolarmente vulnerabili. Siamo nud*, abbiamo (si spera) appena avuto un orgasmo e i nostri corpi sono inondati di ossitocina e dopamina. Dobbiamo garantire che lo stato d’animo positivo continui, quasi come si trattasse della nostra sopravvivenza come individui. 

Dare priorità al tempo per praticare l’after care offre spazio per migliorare l’intimità emotiva, condividere e convalidare emozioni positive. Incoraggia davvero le coppie a condividere una comunicazione aperta ed esprimere amore e gentilezza l’un* verso l’altr* verbalmente o attraverso un tocco affettuoso. 

Non importa se siete trombamici, in una relazione a lungo termine, sposati o in un’avventura di una sola notte, l’after care dovrebbe sempre essere importante. 

Anche se può sembrare strano impegnarsi nell’after care con qualcun* con cui non hai una relazione stabile, è comunque fondamentale. 

Non si tratta di dover far innamorare l’altra persona di te o cercare di creare una relazione più stabile da qualcosa di occasionale. 

Si tratta bensì di assicurarsi che tutt* siano curat* con rispetto e tenerezza in modo che possano vivere un’esperienza sessuale sentendosi bene con se stessi. 

Si tratta di avere cura.

Il tipo di relazione in cui ti trovi non diminuisce la necessità di assicurarti che tutt* si sentano bene riguardo al sesso che c’è stato. 

Benefici specifici dell’after care:

-Alleviare la vergogna sessuale 

Sebbene il sesso non sia qualcosa di cui vergognarsi e dovrebbe essere goduto (in sicurezza e consenso) da tutt*, a volte può suscitare sentimenti di vergogna a causa dei messaggi negativi in cui molti di noi si sono imbattut* crescendo. 

Mentre ci raccontiamo che il sesso è normale e salutare, il nostro subconscio può immagazzinare questi messaggi di vergogna e dopo il sesso, dopo quel delizioso sballo post-orgasmico, il tuo corpo può improvvisamente portare alla luce la vergogna subconscia e farti sentire inadeguat* e a disagio rispetto a ciò che è appena successo. 

Le donne, in particolare, sono state socializzate per credere che il sesso fatto per cercare solo gratificazione sessuale e piacere sia un atto vergognoso. 

Ovviamente non lo è, ma ciononostante, essere “curate” in qualche modo in seguito ad un rapporto consensuale, spesso mitiga quei famosi sentimenti di vergogna.

-Scongiurare la depressione post-coitale 

Hai mai avuto voglia di piangere dopo il sesso? Sai, quando hai un orgasmo davvero incredibile e poi ti senti triste senza motivo? Questa cosa si chiama “disforia post-coitale” o blues post-sesso. 

I medici e i sessuologi ritengono che provenga dalla corsa euforica e dall’improvviso crollo che segue l’intenso piacere sessuale. È il modo in cui il cervello si ricalibra. 

La ricerca ha dimostrato che quasi la metà degli uomini e delle donne ha sperimentato questo genere di disforia a un certo punto della propria vita. 

L’after care è il balsamo che lenisce questi sentimenti tristi. 

A volte le persone possono sentirsi alienate dai loro partner dopo che i sentimenti euforici del sesso svaniscono, mentre l’after care può aiutarle a sentirsi più vicine. 

Avere una discussione aperta e onesta su cosa ti farebbe star bene dopo il sesso e sviluppare una routine che ti faccia sentire sicur* e protett* dovrebbe essere obbligatorio a mio avviso. 

Potresti cercare delle coccole, forse vuoi che l’altra persona ti accarezzi il braccio, o potresti desiderare una rilassante chiacchierata o una profonda conversazione. 

Se sai che c’è qualcosa dopo il sesso che ti farebbe sentire meglio, allora devi parlare e provare a chiedere in modo esplicito quello che vuoi. 

Eh ma dobbiamo sempre parlare Tei? Eh già…

Il tuo/la tua partner vuole di sicuro che tu ti senta bene, e tutto ciò che può fare per te nell’after care deve essere comunicato e condiviso.

10 modi per praticare l’after care:

after care

1.Pulisci/prenditi cura dell’altra persona 

Il sesso può essere disordinato! Aiutatevi a vicenda a ripulire, che si tratti di sex toys, lenzuola o di lavarvi l’un* l’altr*. 

Per chi pratica BDSM, prenditi cura di eventuali ferite che si sono verificate durante la sessione. Puoi persino tenere un kit di pronto soccorso specifico per l’after care, in base alle esigenze legate alle pratiche che ami fare. 

2.Parla dell’esperienza 

L’aftercare è una grande opportunità per discutere di ciò che è appena accaduto durante l’esperienza o la sessione. Puoi fare il debriefing su cose che ti sono piaciute o meno, tutto ciò che vorresti cambiare. 

La comunicazione è sexy e inoltre, più sai, più puoi migliorare in futuro. 

Se hai bisogno di ispirazione, ecco alcuni modi per iniziare: “Qual è stata la tua parte preferita del sesso che abbiamo appena fatto?”; “Mi è piaciuto molto X, ma non credo che vorrei comunque rifarlo in futuro.”; “Come ti sei sentito a fare X o Y?”.

3.Ordina da asporto o cucina insieme qualcosa  

Il sesso è anche esercizio ed è fondamentale reintegrarsi e reidratarsi dopo! Potresti notare che sei più affamat* dopo il sesso a causa delle calorie bruciate, dell’aumento della frequenza cardiaca e dei cambiamenti ormonali. Fare uno spuntino o mangiare un pasto può servire come un modo per mostrare attenzione e trascorrere più tempo di qualità. Quindi scegliete insieme dove ordinare mentre rimanete ad intrecciare le gambe sotto le lenzuola…

4.Rifletti sui tuoi pensieri 

C’è un modo in cui ti piace elaborare i tuoi pensieri? Scrivi su un diario o tieni traccia dei tuoi stati d’animo e delle tue attività su un’app di qualche tipo? In tal caso, l’after care che comporta l’elaborazione dei tuoi sentimenti potrebbe farti sentire bene. 

Puoi ripercorrere quello che è successo e elaborare i tuoi sentimenti a riguardo in un modo che ti sembri familiare. 

5.Calma i tuoi sensi 

L’olfatto è un senso estremamente potente. Se c’è un profumo che ti calma o ti fa sentire bene, usalo! Accendi una candela profumata, il diffusore con oli essenziali, brucia l’incenso, mettiti un profumo. 

Puoi anche provare ad ascoltare della musica rilassante o toccare qualcosa di morbido per radicarti attraverso gli altri sensi. 

6.Coccole 

Un classicone che non passa mai di moda.

Il tocco fisico può essere un altro modo di riconnettersi con la realtà dopo il sesso. Prova a coccolarti con i tuoi partner, avvolgendovi nella tua coperta preferita, tenendovi per mano o abbracciati a cucchiaio.

7.Massaggio 

Ci sono una miriade di benefici nel massaggio in generale, come ridurre lo stress, diminuire la tensione, aumentare il rilassamento e migliorare il sistema immunitario. 

Massaggiare un partner dopo il sesso, magari con oli e lozioni profumate, aggiunge uno speciale elemento sensuale.

8.Dormire insieme 

Fare un pisolino o dormire potrebbe essere proprio quello che fa per te, aldilà del tipo di relazione che hai con l’altra persona, se questa cosa fa sentire a proprio agio entramb*.

A me ad esempio, piace molto dormire insieme dopo il sesso anche quando si tratta di un rapporto occasionale o di una “trombamicizia“.

9.Baci o sesso lento 

A volte la risposta al sesso è… più sesso. Addirittura Tei?? Si!

Fare un sesso più lento e sensuale può funzionare come cura successiva di fronte all’umiliazione o a giochi di dominazione nell’ambito BDSM. Può consentire ai partner di riconnettersi a chi sono realmente e disconnettersi dai loro ruoli di Dominante o sottomess*. 

Se non sei pront* per un rapporto penetrativo, delle carezze intime esterne o dei baci potrebbero fare al caso tuo.

10.Atti di servizio e parole di affermazione

Compiere atti di servizio o ricorrere alle parole di affermazione dei famosi “5 Love Languages” di Gary Chapman (te ne ho parlato in una delle mie ultime newsletter) come after care, può essere estremamente positivo. 

Tra questi atti ci sono cose come cucinare un pasto insieme, lasciare che il tuo/la tua partner si rannicchi mentre gli porti acqua e coperte o spazzolarvi i capelli a vicenda. 

Usare le parole di affermazione per dire al tuo/la tua partner che è amat*, prezios* e meraviglios* è un’altro modo fantastico per prendere parte all’after care. 

Se la relazione non è stabile, puoi comunque trovare delle parole dolci per l’altra persona senza essere super sdolcinat*. 

Loda la sua performance o racconta all’altr* quanto l* trovi attraente per farl* sentire vist* e desiderat*.

 

Ricorda, quello che sembra un buon after care per una persona potrebbe essere diverso per te! 

Mentre provi le varie modalità, prendi nota di ciò che senti funzionare meglio.

 

E tu, in che modo pratichi o vorresti praticare l’after care?

ULTIMI Post

Il mito del sesso che deve essere spontaneo
“Il sesso deve essere spontaneo, se no non mi va” è una frase che ho sentito ripetere e mitizzare milioni...
Senso di colpa e sessualità
Forse non lo sai, ma il senso di colpa interiorizzato rispetto a come viviamo la nostra sessualità arriva...
Le mutandine vibranti sono sopravvalutate?
Alcune mutandine nascondono un insospettabile segreto: un taschino dove inserire un piccolo ma potente...
Come mantenere l'erezione indossando il preservativo
Il 28% degli uomini perde l’erezione mentre infila il preservativo e, una volta indossato, fino al 20%...