Quante volte ti sei sentito inadeguato?

Quante volte hai rinunciato a qualcosa che desideravi per colpa dell’ansia?

Quante volte non ti sei sentito pronto?

NatoPronto

decostruiamo insieme la performatività per combattere l’ansia da prestazione maschile.

Il workshop dedicato al tema dell’ansia da prestazione.
A Milano: Domenica 27 Ottobre 2024

PREZZO: 140 euro 

La maggior parte delle persone di genere maschile cresce con lo stesso tipo di paranoie, l’incapacità di condividerle porta ad un meccanismo di competizione escludendo così l’unica vera soluzione possibile: l’alleanza. 

Cosa puoi fare per combattere l’ansia da prestazione eliminando la competizione con gli altri uomini?

1. Informarti

Concedendoti la libertà di scegliere realmente, e senza condizionamenti machisti interiorizzati, i tuoi riferimenti, modelli e fonti di informazione.

2. Crescere

Perseguendo un’evoluzione che passa attraverso un percorso di consapevolezza, mirato alla decostruzione del modello performativo.

3. Partecipare

Andando alla ricerca di spazi safe come quello offerto da NatoPronto, dove poter perseguire il tuo percorso di trasformazione e miglioramento.

Che cos’è NatoPronto?

È un workshop della durata di un giorno, interamente dedicato al tema dell’ansia da prestazione.

Attraverso attività laboratoriali esperienziali e la condivisione con gli altri uomini, imparerai ad uscire dalla logica performativa che pervade la nostra società, accogliendo ed entrando in contatto con il tuo vero maschile, per diventare padrone del tuo sentire ed esprimerne la reale unicità, smettendo di sentirti sempre inadeguato.

Dove, quando, per chi:

  • A Milano
  • Domenica 27 Ottobre 2024 dalle 10,00 alle 18,00
  • Max 25 partecipanti
  • Riservato a persone maggiorenni di genere maschile

La profonda fragilità di un maschile costruito su una narrazione che prevede la superiorità da parte di un genere verso gli altri, porta gli uomini di oggi ad un continuo bisogno di affermazione e ricerca di validazione esterna.

La vita dei maschi è una sorta di prova agonistica e performativa: in ogni momento, in ogni gesto, in ogni relazione e in ogni ambito, devono esibire i caratteri della mascolinità, in modo che essa sia evidente. 

Gli uomini appaiono così in perenne competizione, con sé stessi o con gli altri, che si tratti di potere, sesso, denaro o traguardi professionali. 

Ogni occasione diventa banco di prova per dimostrarsi come veri uomini “nati pronti”. 

La fragilità maschile, in realtà, dipende dal fatto che gli uomini sono quotidianamente dominati dall’ansia da prestazione e, quindi, dalla continua e ossessiva possibilità di fallire.

ai maschi viene insegnato che:

  • non devono essere né sembrare effeminati;
  • non devono mostrarsi deboli;
  • non devono esibire sentimenti o emozioni;
  • non devono fallire mai nelle prestazioni sessuali e, a nessuna età, possono smettere di dimostrarsi “veri uomini”.

Aver ricevuto un’educazione che costringe gli uomini a dimostrare costantemente la loro forza, in realtà, non fa altro che renderli esseri estremamente deboli e fragili.

sai da dove deriva l'ansia da prestazione?

Dal fatto che ci si aspetta una prestazione che, in quanto tale, prevede una competizione.

Focalizzandoci sull’ambito intimo, se vediamo il sesso come una performance, allora potrà andare bene o male. Potremo vincere o perdere. 

che significato dai al sesso?

Ma se il sesso è connessione, piacere, presenza, ascolto, comunicazione, gioia, non ci sarà nessuna competizione in atto e nessun premio o distintivo a cui ambire.

Non è possibile essere estremamente ansiosi e sessualmente eccitati allo stesso tempo, perché la mente e il corpo funzionano in maniera interdipendente.

Alcuni uomini possono apparire (ed essere) sicuri di sé in molti ambiti, riuscire a risolvere i problemi, gestire situazioni impossibili ma, allo stesso tempo, sentirsi sessualmente vulnerabili e insicuri, e questo può incidere enormemente sulla loro sfera psicologica individuale e di coppia.

“Quando vinco non mi sento felice e quando perdo mi sento molto triste.”

Nel momento in cui un’attività che dovrebbe essere divertente non lo è più per colpa dell’ansia, quando non è più importante il “cosa” ma il “come si fa” e la buona riuscita dell’azione prevale sul gusto di farla, allora è necessario fare una pausa e prendersi del tempo per interrogarsi sulle emozioni represse e che andrebbero invece riconosciute e accolte.

NatoPronto è il primo workshop italiano sull’ansia da prestazione creato da una donna, Tei Giunta, e rivolto esclusivamente ad un pubblico maschile.

Conducono:

tei giunta sex blogger

Tei Giunta – Educatrice e Consulente sessuale in divenire, blogger e autrice di narrativa erotica. La voce italiana più sex positive del web.

Gianluca VallinPsicoterapeuta, istruttore di mindfulness ad orientamento psicosomatico e insegnante di Tai Chi Chuan.

Lorenzo Gasparrini – Filosofo e attivista antisessista, Dottore di ricerca in Estetica. Autore di libri come “Diventare uomini. Relazioni maschili senza oppressioni” (Settenove 2016), “Non sono sessista ma…” (Tlon 2019), “NO. Del rifiuto e del suo essere un problema essenzialmente maschile” (Effequ 2019), “Perché il femminismo serve anche agli uomini” (Eris 2020) e “Ci scalderemo al fuoco delle vostre code di paglia. Perché tanti uomini hanno paura dei femminismi” (D Editore 2023).

NatoPronto è stato realizzato in collaborazione con LELO e Lato D

PREZZO

140 euro

Effettua il pagamento per garantirti la partecipazione, i posti sono limitati a 25.

La settimana prima del workshop riceverai una mail con tutte le info necessarie e le indicazioni per raggiungere la location.

Iscriviti ora (otterrai via mail il link al pagamento che ti garantirà la prenotazione)

©2021-2024 Oh My Tei!
Tei Giunta – P.IVA 02579520418